Per chi rimane a casa /Staying at home

by simonacampli

Agosto è il mese in cui in Italia si concentrano spesso i periodi di ferie.

Le città si svuotano, il caldo è ormai al suo picco massimo e la stanchezza dell’anno lavorativo si avverte ormai con chiarezza.

Non tutti però possono o vogliono andare in ferie in questo periodo. Alcuni di noi continuano a lavorare anche nei mesi estivi, altri hanno un periodo di riposo ma comunque decidono di rimanere in città per diversi motivi.

E’ possibile vivere questi giornate estive cittadine evitando di sentire un’angoscia costante, un senso di afflizione, di svogliatezza per la routine che ci portiamo dietro da ormai un anno?

L’ingrediente fondamentale per l’estate in città è la creatività!

  • Spegni la routine.

Ogni volta che puoi sovverti la ritualità di tutti i giorni con delle piccole violazioni. Svegliarsi mezz’ora prima per fare una breve passeggiata sembra una fatica estrema, in realtà potresti sperimentare un inaspettato senso di benessere.

Hai mai provato a cambiare il percorso per raggiungere il tuo luogo di lavoro? cambiare strada spesso fa scoprire scenari completamente nuovi.

  • visita la tua città come fosse una nuova.

Quando capita di avere mezzagiornata libera dagli impegni o addirittura un fine settimana, vale veramente la pena di passarlo chiusi in casa attaccati al ventilatore con la tv e il pc acceso che emanano calore, oppure mettersi in macchina per affrontare le peripezie da sopportare per qualche ora di aria di mare?

Una valida alternativa potrebbe essere di fare i turisti nella propria città, con l’agevolazione di conoscere gli orari migliori per andare a visitare i luoghi di cultura. Magari non serve fare la fila sotto al sole.. alcune visite di possono prenotare. altre si possono organizzare in maniera FAIDATE azzerando i costi e aumentando il divertimento.

  • Stai all’aria aperta.

Ogni giorno cerca di trascorrere qualche ora all’aria aperta. anche se fa caldo l’aria che si respira in un parco è diversa qualitativamente da quella che hai in casa (anche se c’è il climatizzatore) e in più intorno vedrai colori diversi..

  • Fai ognigiorno qualcosa di piacevole.

Non partire per le vacanze può essere vissuto con un senso di sacrificio, quasi un’autopunizione che ci attorciglia lo stomaco. Viziati! scegli ogni giorno qualcosa di piacevole che ti piacerebbe fare e conceditelo. Un piccolo pensiero per te e per chi ti sta accanto riaccende la nostra serenità!

Infine, un piccolo memo per tutti, l’imperativo costruttivista di Von Foerster:

Comportati sempre in modo da aumentare il numero delle tue possibilità di scelta“.

Ti è piaciuto l’argomento di questo post?

Hai un argomento di cui vorresti sapere di più?

Riempi solo questo utilissimo form

—————————

August is the month when Italians often focus their holidays.

The city is gradually empty, the heat is now at its peak and the tiredness of the year is now arriving with clarity.

But not everyone can or want to go on holiday at this time.

Some of us continue to work even in the summer months, others have a rest but still decide to stay in the city for several reasons.

It is possible to live these summer days in town avoiding that feeling of constant anxiety, that sense of affliction, the weakness toward the routine that we carry around for over a year?

The key ingredient for the summer in the city is the creativity!     

  • Turn off your routine

Whenever you can subvert the everyday rituals with minor violations.

Waking up half an hour earlier to make a short stroll seems like an extreme fatigue, in fact you may experience an unexpected sense of well-being. 

Have you ever tried to change the path to reach your workplace? changing route often makes us discover entirely new scenarios.

  • visit your city as if it were a new one

When you happen to have a free day or even a weekend, is it really worth to spend it in the house attached to the fan with the tv and the pc on which emanate heat, or get in the car to face the ups and downs to bear for a few hourson the beach? 

An alternative might be to make the tourists in your own city. With the advantage of knowing the best times to visit the places of culture. Maybe it is not necessary queuing under the sun … some visits can be booked. Others can be DIY arranged trimmed costs and increasing the fun.

  • Stay outdoors

Every day try to spend some time outdoors. Although it’s warm the air that is breathed in a park is qualitatively different from the one you have at home (although there is the air conditioner) and in addition around you’ll see different colors …

  • Everyday do something pleasant

Don’t going abroad for the holidays can be lived with a sense of sacrifice, almost a self-punishment that twists our stomach. Treat yourself to something pleasent!

Choose every day something nice that you would like to do and indulge in it. A little thought for you and for those at your side rekindles our serenity! 

Finally, a small memo to everyone, the constructivist imperative of Von Foerster:

‘always behaved in such a way as to increase the number of your choices ‘.

Did you like the argument of this post?

Do you have some content you would like to read about?

Just fill this useful form

Advertisements