Focus

by simonacampli

focus

focus

Oggi un interessante “lista delle istruzioni” per mantenere il focus nel nostro lavoro quotidiano: http://goo.gl/9RLNHH.

La società in cui viviamo ora considera il “multitasking” un vero e proprio valore; se non facciamo più cose contemporaneamente ci sembra quasi che stiamo perdendo tempo.

Comportamenti come la riflessione, fissare lo sguardo nel vuoto, guardarci intorno, ci fanno venire alla mente quei momenti di noia sui banchi di scuola che rappresentavano l’esatto opposto della produttività.

Ma quello che spesso succede è che siamo diventati gradualmente incapaci a mantenere l’attenzione su un singolo obiettivo; sempre più spesso la de-focalizzazione ci affligge e ci fa perdere molto più tempo di quanto riusciamo a renderci conto.

In questo utile articolo troviamo un piccolo training da seguire per riacchiappare la nostra concentrazione. Vediamo come:

1. Definisci il Problema:

Cosa ti sta distraendo? C’è del rumore? Troppe telefonate? Dipendenza da Twitter? Non si può scoprire come mantenere il focus senza prima scoprire cosa ce lo fa perdere.

2. Visualizza
La tendenza ad essere distratti può diventare una vera e propria profezia che si auto-avvera: cominciare un lavoro dando per scontato che non sarà possibile sfoltire la lista delle cose da fare. Visualizzarsi, al contrario, concentrati e determinati, e la realtà piano piano si avvicina alla fantasia.

3. Darsi dei limiti

Ci sono compiti che per definizione, non possono essere “terminati”. Rispondere a tutte le email o essere sempre attivi su Twitter. Invece di ritrovarsi dentro al vortice del “non fare mai abbastanza” è più utile darsi un tempo per portare un pò avanti il lavoro. Altrimenti rimarremmo per sempre incollati alla sedia!

4. Prendersi delle pause

Lo so che starete pensando: ma come, allora è una presa in giro! Ed invece, spesso, avere delle pause ben pianificate aumenta la produttività! Suddividere la propria giornata lavorativa in segmenti più corti, intervallati da pause di distensione, può davvero fare la differenza nei risultati.

5. Usare gli auricolari

Isolarsi dal rumore può essere necessario per raccogliere meglio i pensieri. La regola degli auricolari poi, si sa: non ti sento, non posso essere disturbato!

6. Cominciare da un piccolo passo

Cominciare un compito è sempre la parte più dura. Se si ha un progetto enorme da “attaccare” il vero nemico è la procrastinazione. Dirsi semplicemente “lavorerò su questo compito per 10 minuti”. Non è un grande impegno. Molto spesso dopo i 10 minuti però vi sentirete presi dal processo e con una piccola spinta data dall’inerzia, andare avanti sarà più semplice.

7. Prendere degli impegni

Ancora una volta il potere del paradosso. Avere un impegno a pranzo, dover scappare dall’ufficio per un cinema o, se proprio non potete fare di meglio, prendete un appuntamento dal medico. Avere un orario da rispettare per cui ad una cert’ora dovete andare via, vi aiuta a rimanere concentrati per fare il più nel minore tempo possibile.

8. 5 minuti

Lo diciamo sempre: ci vuole 5 minuti! E intanto rimandiamo i piccoli obiettivi che poi si accumulano senza lasciarci poi respiro. Ogni volta che ti viene in mente “lo faccio dopo, ci vogliono 5 minuti” immagina la pila di cose da fare che si accumulano l’una sull’altra.

9. La lista delle cose da fare.. al contrario!

La maggior parte del tempo cominciamo la nostra giornata dai compiti più semplici. Quando arriviamo al “nocciolo della questione” siamo ormai così avanti nella giornata che le nostre energie sono agli sgoccioli.. non vi sembra?

10. “Single-tasking”

Come dicevamo prima, il multi-tasking sembra così meraviglioso in teoria.. certo non quando a fine giornata, a forza di fare “un po’ di questo e un po’ di quello” non avete finito neanche un solo compito! Basta lasciarci distrarre di continuo! Imparare a fare una cosa per volta può essere molto più produttivo.

11. Imparare facendo

Ci sono mille utili strategie che si potrebbero seguire..ma nessuna funziona come quella costruita “su misura”. Provare, imparare dall’esperienza, rimanere aperti al cambiamento, imparare dagli errori. Queste sono i veri segreti per la produttività.. e per non perdere il nostro focus!

Ti è piaciuto l’argomento di questo post? Hai un argomento di cui vorresti sapere di più? Riempi solo questo utilissimo form 

[contact-fieldlabel=’Website’ type=’url’/]

—————–

Today I’ve found this interesting “to-do list” to keep our focus day by day: http://goo.gl/9RLNHH.

Our society is, by now, charmed by the concept of “multitasking” as a real value; if you are not able to do several things at the same time you have the impression you’re basically losing, wasting your time.

Such behaviors as reflecting, staring at the empty space, looking around us, bring back to mind those boring moments in school, the real opposite to productivity.

What is actually more and more common is the growing inability to stay focused on one thing at a time; being focus-less is the present dilemma that causes most of our waste of time.

In this interesting article we find some curios training bullets to nab our focus back. Let’s see how:

1. Define the problem
What specifically causes you to lose focus? Is it noise? The Internet? Phone calls? Your Twitter addiction? You won’t know how to stay focused until you know what veers you off course.

2. Visualize
I used to be so distracted, it became a self-fulfilling prophecy: I’d go to work with the assumption that I’d barely get anything done, and that’s exactly what happened. Before getting out of bed, I now visualize how I’d like my day to go. I specifically picture myself focused and centered, and my reality is finally matching up.

3. Set limits
There are tasks that will technically never be finished, like replying to e-mails or maintaining your Twitter account. Instead of getting sucked into the vortex, give yourself a certain time frame for your online maintenance. For example, give yourself 30 minutes to reply to e-mails, instead of forging ahead until your inbox is at zero – otherwise, you could be sitting there for the next decade.

4. Take more breaks
The number one thing that helps me stay focused is – ironically enough – taking more breaks: Chopping up my workday into shorter, more concentrated bursts with small recovery periods afterwards has made all the difference to my life as a whole.

5. Wear headphones
Enforce a headphone rule: If you’re wearing headphones, that means you’re working on something important and don’t have time to chat.

6. Start small
Starting is always the hardest part. If you’ve got a huge project to tackle and you’re procrastinating, simply say to yourself, “I’ll work on it for the next ten minutes.” No big deal, right? After the ten minutes are over, you’ll have picked up enough momentum to keep going.

7. Make a promise
Set a lunch date, take your beau out to the movies, or – if you’re really desperate – make a doctor’s appointment. Knowing you have to leave at a certain time might help you stay focused and get through your work as efficiently as possible.

8. Take five
It’s just as easy to do something as it is not to. It’s just as easy to leave your mail in pile and deal with it later – until there have been so many layers that you can’t see your desk anymore. Any time you’re about to put something off that only takes a few minutes, just picture the junk heap your life will turn into.

9. Reverse your to-do list
Much of the time, we start our day with mindless work first and work our way up to tougher tasks – but by the time we reach those tasks, we’re pooped. Complete the tasks that require the most mental energy first thing, and leave the mindless work for… well, when your brain waves aren’t waving.

10. Single-task
Even though multi-tasking is emotionally satisfying in the moment, it’s certainly not when the day is over and you’ve only accomplished a fraction of what you set out to. After years of multi-tasking and feeling perpetually distracted, learning to single-task feels impossible – but once you do, you’ll be surprised at how well you breeze through those to-dos.

11. Test the waters
While there are hundreds of productivity tips out there; you won’t know which ones will work best for you until you give them a shot. Remain open to the experience, learn from your mistakes, and you’ll be the most productive chick ever to grace an office.

 

Did you like the argument of this post? Do you have some content you would like to read about? Just fill this useful form 

Advertisements