Better communication for a better change / Una comunicazione migliore per un cambiamento migliore

by simonacampli

Advertising and media are the worst industries for women employees, especially if working mothers. It’s not a good present for women that made Communication their professional sector, as I did. Anyway from the same report that says so, drawn by Talking Talent on the working conditions for women in the UK, we’ve also found some good possible solutions. This coaching and consulting agency, specialized in promoting women talent, has gathered conclusions from a survey made on 1000 professional women that have been asked to express preferences on the best and worst industries for women professional growth.

The quite sad data is that 44% of those women believe their professional success have been held back because of their gender.

Without stabbing immediately the sexist business world, with the immediate anti-feminist backlash that women suffer from a gender-specific form of persecutory paranoia, let’s turn to solutions, the ones that actually have been formulated in the same report to solve this deep professional unhappiness.

Having a coach to speak to, both with flexible working hours, enhances happiness and professional success.

I believe working for psychological wellness is a continuum of services where someone can benefit from a coach, a counsellor, a psychologist or a psychotherapist, in different situations and to manage different problems.

In this economic present, with the recession and economic crisis that has destabilized many professional roles and create or suppor the growth of new ones, as for the start-up and freelance workers, a strategic coach have become a living matter.

What is a coach? A good one is a strategic trainer, capable of supporting the individual or the team to identify present issues and creative solving strategies to achieve a better success. It is clear that different sectors need different specific knowledge and the coach can really make the difference if he/she’s got a way with the professional field is working for.

An example that we’ve already discussed is how creativity professionals can struggle with the pragmatic planning and coherent day-to-day production. Moreover every professions has its own political battles to fight in the cultural world of reference, with a specific language and communication skills that are needed. In these past months I’ve deepen my knowledge in the Sustainable Fashion industry and I’ve discovered how this innovative sector is finding very hard to grow as most of consumers still perceive luxury and beautiful appearance as characteristics that can’t be married to a sustainable and green approach (e.g. materials, supply chain regulations, fair-trade standards).

It seems clear to me that all these struggles can benefit from an expert in problem-solving, strategic communication and positive professional relationships. After all every worker is a primarily a human being and upon his/her professional happiness and psychological wellness lies economic and professional success.

happiness--career-success-infographic_52480ce5b8b1f_w594 Let’s end here the era of considering psychological wellness of the individual as something different and detached from professional success and start today thinking it as a priority! Let’s start today finding more time in our schedule to manage efficiently the communication and promote happiness of each employee in the interest of the whole team. Let’s put strategic coaching in the business plan!

 

 

Did you like the topic of this post?

Do you have some content you would like to read about?

Just fill this useful form

 

——————-

Advertising e media, sono tra i peggiori settori per le lavoratrici donne, specialmente se anche madri. Non è certo una buona notizia per le donne che, come me, hanno fatto della comunicazione la loro professione. Eppure questa informazione, estratta dal rapporto di Talking Talent sulla situazione lavorativa delle donne in UK, porta anche delle idee creative di soluzione del problema. Questa agenzia di coaching e consulenza, che si specializza proprio nel promuovere il talento delle donne e madri nel mondo del lavoro, ha raccolto le sue conclusioni da un’indagine su un campione di 1000 professioniste a cui è stato chiesto quali organizzazioni si distinguono nel facilitare la crescita professionale delle donne e quali invece si girano dall’altra parte.

Il dato abbastanza triste che è emerso è che il 44% delle donne sostiene che il proprio sesso le abbia rallentate nella carriera.

Senza puntare il dito immediatamente contro la società maschilista del business, con l’immediata risposta anti-femminista che le donne soffrono di una forma di paranoia persecutoria genere-specifica, vediamo quali sono le soluzioni che sono state proposte per questa situazione generale di infelicità lavorativa.

Avere un coach a cui rivolgersi, insieme ad orari di lavoro flessibili, aiuta la felicità ed il successo nel posto di lavoro. 

So che per chi come me viene da una formazione universitaria in psicologia, parlare di coaching o counselling è stato visto in passato come un abbassamento della propria professionalità. Io considero il lavoro per il benessere psicofisico dell’individuo come un continuum, dove si può beneficiare di un coach, un counsellor, uno psicologo o psicoterapeuta, in diverse situazioni ed a seconda della difficoltà che si affronta.

Nel nostro presente economico, con la crisi che ha destabilizzato molti ruoli professionali e ha creato o stimolato la crescita di interi nuovi settori, come quello delle start-up e dei lavoratori freelance, la figura di un coach è diventata molto attuale.

Cosa si intende per coach? Un allenatore strategico che sia in grado di supportare il singolo individuo o il team nell’individuare problemi presenti e strategie di risoluzione creativa per un successo finale maggiore. Ovviamente diversi settori richiedono conoscenze specifiche per il coach che può facilitare enormemente il raggiungimento di goal professionali se conosce approfonditamente il settore a cui si rivolge il supporto.

Abbiamo visto in passato come ad esempio l’ambito professionale della creatività può andare incontro a delle difficoltà specifiche relative alla pianificazione razionale successiva al momento creativo della nascita di un’idea. Inoltre ogni settore lavorativo ha una cultura di riferimento che spesso porta con sè un linguaggio specifico e delle discussioni economiche e politiche interne. Negli ultimi mesi ho approfondito grazie ad un lavoro la mia conoscenza del settore della moda sostenibile e come questa INNOVAZIONE green applicata al settore della moda viva ancora molte difficoltà di crescita relative alla difesa del lusso e della bellezza estetica che ancora non vengono considerate dalla maggior parte dei consumatori come delle caratteristiche che possano sposarsi con un approccio più sostenibile (nei materiali, nelle regole di mercato, nelle condizione lavorative degli individui lungo tutta la catena di produzione) nell’industria della moda. Non vi pare che tutte queste difficoltà specifiche possano giovarsi un supporto emotivo e di una guida alla comunicazione efficace? Del resto ogni lavoratore è prima di tutto una persona e sulla sua FELICITA’ nel lavoro e sul BENESSERE che vive all’interno dell’azienda in cui lavora si poggia il risultato o SUCCESSO economico e professionale che vuole raggiungere.

happiness--career-success-infographic_52480ce5b8b1f_w594

Smettiamola con il considerare il benessere del singolo come qualcosa di separato dal risultato lavorativo e non come una priorità! Cominciamo a trovare del tempo nei nostri team di lavoro e nelle nostre aziende per gestire la comunicazione in maniera efficiente e promuovere la felicità di ognuno per gli interessi di tutti. Inseriamo il coaching nel business plan!

 

Ti è piaciuto l’argomento di questo post?

Hai un argomento di cui vorresti sapere di più?

Riempi solo questo utilissimo form

——————

Sources & Links:

http://wallblog.co.uk/2014/07/28/want-to-get-ahead-in-advertising-find-a-coach/

http://www.talking-talent.com/

———–

 

 

Advertisements