Amore Felice / Happy Love

by simonacampli

longlasting love

There are questions most of people have, that are missing an easy and clear answer.

One of these is: what is the secret for happy and long-lasting love?

I’ve discovered an interesting research, or better a set of researches, the result of a long time of study of the relationship in the marriage, by John Gottman and Robert Levenson at the University of Washington.

They observed through the years a great number of newly married couples while they told them their ups and downs in the relationships or were observed in daily routines and conversations. What appeared clearly to the authors’ eyes is the pronounced use of kindness in the interactions that characterized the most enduring couples, as well as a strong interest in each other’s events (even if not related to personal interests) and a good amount of flexibility of judgements toward the partner.

In other words, quite far from the “never-ending passion” ideal that -probably- one’s could have guessed. On the other side these were not situations of a mere mutual tolerance! The virtue of kindness is seemingly something expected between people who love each other, but in daily life, quite the opposite is shown to us: addressing each other kindly, leaving a free space in our mind to give a good amount of attention to our partner’s needs or worries or stories, desires or joyful events.. these are not easy accomplishments.

happy-love

In this lively infographic  we can find other good insights to keep in mind:

  • Rejoice of each other’s successes – they say together for better and for worse but unfortunately the second part is often the one that gains preeminence
  • Being a trustworthy friend who helps the other getting closer to his/her ideal self
  • A magic word: SHARING experiences; doing things together!

Another interesting note is the one regarding fighting styles:

arguing style

Wow! too many factors to consider? Do you feel overwhelmed and scared that it is a difficult recipe, too complex to be made inside your own special relationship? Take a deep breath and remember that there is no hidden formula that is really the same for everyone. Experimenting and looking at our own story to adapt the communication and the relationship in a bespoke style, that is the only viable option.

Nevertheless we can list a summary of the key strategies that could help maximizing our relational success:

Sharing. Kindness. Being able to put yourself in the shoes of your partner. Friendship. Intimacy.

Positive Communication.

And I’d like to add a quick exercise, only apparently  simple, let’s say a bit of a challenge: at least once a week stop and listen to your partner, with an unbiased attitude, to unearth an unfilled desire, maybe not in line with your desires, even better, stepping outside your comfort zone, using the surprise element, doing something you wouldn’t do for yourself.

Ultimately, the real key for a happy love, that can stand as a frame for all these good strategies, is in one word:

Positivity.

positivity

If you liked the topic of this post and you would want to be informed on this or other matters, or if you’d like to propose oneJust fill this useful form

——-

longlasting love

Ci sono domande che tutti si pongono e a cui è estremamente difficile trovare una risposta definitiva.

Una di queste è: qual’è il segreto per l’amore felice, d’amore che dura nel tempo?

Mi sono imbattuta in un’ interessante ricerca – in realtà più un insieme di ricerche- svolta in America, nell’Università di Washington per l’esattezza, per mano dello psicologo John Gottman e del suo collega Robert Levenson. I due nel corso dei loro decennali studi hanno osservato moltissime coppie di neosposi, mentre raccontavano gli alti e i bassi delle loro relazioni oppure venivano osservati in una situazione casalinga mentre svolgevano attività quotidiane. Ciò che emerso nelle dinamiche relazionali delle coppie più solide nel tempo è stata una marcata gentilezza reciproca, un maggiore interesse nelle vicende dell’altro (indipendentemente dall’interesse personale) e una buona dose di flessibilità di giudizio nei confronti del proprio coniuge.

Niente a che fare con l’ideale di passione infinita che -forse- ci si aspettava. Ma neanche una magra convivenza per sopportazione reciproca! La virtù della gentilezza sembra essere a primo sguardo una capacità quasi scontata, derivante dall’amore che si prova nei confronti del proprio partner. Ma la vita quotidiana con le sue frustrazioni, il caos, lo stress, ci dimostra il contrario; rivolgersi all’altro in maniera gentile, lasciare uno spazio nella propria mente e della propria attenzione per i racconti o le preoccupazioni, le gioie e i desideri della persona che abbiamo accanto, non è sempre impresa facile.

happy-love

In questa colorata infographic ci sono altri spunti che sarebbe bene tenere a mente:

  • Gioire dei successi dell’altro –  si dice “insieme nel BENE e nel male” ma spesso diamo più importanza alle difficoltà rispetto ai momenti di gioia!
  • Essere un fedele amico che aiuta il proprio amato ad eccellere in ciò che desidera
  • Una parola magica: CONDIVIDERE esperienze, attivamente: Fare cose insieme!

Un’ altra nota interessante riguarda stili di conflitto:

arguing style

Una buona relazione utilizza più strumenti sofisticati di interazione, come l’ironia e la flessibilità di giudizio; inoltre le persone che si amano più a lungo sono in grado di esprimere affetto anche durante un litigio.

Wow quante cose da considerare? Vi sentite sopraffatti da tutti questi dati e temete che si tratti di una ricetta troppo complessa per la vostra relazione? Tirate un sospiro di sollievo e ricordatevi che non esiste una formula che vada bene per tutti. Bisogna sperimentare e vedere le singole storie per adattare il linguaggio e la relazione in maniera su misura alla propria coppia.

Ciò nonostante possiamo fare un breve riassunto delle strategie che aiutano a incentivare il nostro successo relazionale:

Condivisione. Gentilezza. Capacità di immedesimazione nell’altro. Amicizia. Intimità. Dialogo.

Inoltre io vorrei aggiungere un piccolo esercizio, apparentemente facile, a mo’ di sfida: almeno una volta alla settimana ascoltare il nostro partner senza pregiudizi e individuare un suo desiderio da esaudire, indipendentemente dal fatto che sia qualcosa che piace anche a noi, anzi, meglio se utilizziamo l’elemento sorpresa e ci spingiamo fuori dalla nostra “comfort zone” (zona di sicurezza) facendo qualcosa che normalmente non saremmo disposti a fare.

Infine, per chiudere, un piccolo segreto per l’amore felice che potrebbe fare da cornice a tutto questo discorso:

la Positività.

positivity

Se ti è piaciuto l’argomento di questo post e vorresti essere contattato per essere avvisato su questo o altri argomenti, o proporne uno, riempi solo questo utilissimo form

Advertisements