Creative Negotiation / Negoziazione creativa

by simonacampli

“Learning to ask for what you need is really important and it’s hardest thing to do.” T. Leonhardt

In our work or personal life the art of effective and positive negotiation is crucial in order to reach goals as much as to have a strong sense of self-efficacy and serenity.

Quite often though, we meet obstacles on this path, sometimes in our communicative or relational performances and if those aren’t solved on the spot, they might be dragged on as if they were little weights attached to our ankles. Moving on, this weights will make the usual daily life seems harder and more tiring; this fatigue can easily turn into frustration and tension that can ultimately lead to destructive, undesired, explosions.

When emotions and tensions are protagonists of relationships every possible argument is more difficult and when confrontation – even in peace – is necessary that is usually dreaded as the most painful experience of all and can’t be faced without automatically put up a defensive mode. Here’s the perfect scenario for a conflict because, as the self-fulfilling prophecy effect taught us, a defense always calls for an attack.

Here’s how to negotiate creatively with success:

  • Preparation – First and foremost you need to tune in with a personal sense of value to feel and truly believe that you deserve whatever you need to ask for. Then, complete a thorough research on the subject to determine a clear request with a creative attitude. Sometimes the most obvious solution isn’t the most creative. Do you know the ancient story called Propositio de lupo et capra et fasciculo cauli? Just before moving on to the next step, a good dose of practice of your speech is a good idea.
  • Opening of the discussion – Define the solution to explain the problem. Using a positive communication and a good emotional connection with your (communicational) partner: use intuitions to guide your questions.
  • Adopt non-verbal communication strategies that project confidence and promote cooperation.
  • Lead the discussion towards a Win-Win outcome – presenting your  request with an illusion of alternative where the second item – meeting your need – is better than the first, that is still quite close to what you’re asking for.
  • Using a circular structure in the speech, go back to the beginning underlining again with a short, brief, clear and explicit definition, what is that you’re asking for. At this stage simply avoid any haggling since it would damage the perception of your value.
  • Agreement – from active listening to possible objections or concerns you handle this delicate phase of possible misunderstanding. By showing a sincere interest in the needs of others we increase the chances to have our needs met.
  • Finally, when needed, give up on a minor thing to benefit the greater good (and goal); you’ll show a flexible attitude that always calls for success.

Let’s the creative negotiation begin!

creative negotiation

—–

“Imparare a chiedere ciò di cui hai bisogno è tanto importante quanto difficile” T. Leonhardt

Nel lavoro come nelle relazioni personali la capacità di concludere una negoziazione con positività e successo influenza non solo il raggiungimento di obiettivi concreti ma anche il nostro senso generale di soddisfazione e serenità e la nostra sicurezza personale.

Molto spesso però si creano degli ostacoli nella comunicazione o nella relazione che se non evitati o risolti quando si presentano, vengono trasportati nel tempo come dei piccoli sassolini attaccati alle nostre caviglie. Andando avanti, emotivamente ci sentiremo sempre più affaticati e stanchi pur facendo le stesse cose di prima e questa stanchezza si può facilmente tramutare in frustrazione e tensione che poi possono addirittura esplodere, causando distruzione nei nostri rapporti.

Quando le nostre emozioni si sono messe in mezzo al rapporto è anche difficile gestire ogni possibile confronto, seppur pacifico, o portare a termine una negoziazione, senza mettersi automaticamente sulla difensiva. Quando ciò accade il conflitto è dietro l’angolo perché, seguendo la regola degli opposti o, meglio, il famoso effetto di profezia che si auto-avvera : un’attitudine difensiva chiama attacco.

Ecco, quindi, come negoziare creativamente con successo:

  • Preparazione – Prima di tutto entra in contatto con il tuo senso personale di valore per sentire che ti meriti di ricevere ciò di cui hai bisogno. Poi, ricerca approfonditamente la materia e stabilisci una richiesta mantenendo una posizione mentale creativa. A volte la soluzione più ovvia non è la più creativa. Pensa alla storiella logica di come salvare la capra e i cavoli. In conclusione di questo primo step un po’ di prove del discorso non fanno male.
  • Apertura della discussione – definisci la soluzione per spiegare il problema. Usa un linguaggio positivo e una buona dose di sintonizzazione emotiva con il tuo interlocutore. Con il tuo emisfero destro sfrutta le intuizioni per guidare le tue domande.
  • Usa una comunicazione non verbale che proietti sicurezza e apertura alla cooperazione.
  • Indirizza il discorso verso una situazione di mutuo beneficio, presentando la tua richiesta con un’illusione di alternativa dove la seconda opzione – migliore della prima – rappresenta la tua richiesta, ma la prima è comunque abbastanza vicina da considerarsi un successo.
  • In maniera circolare, riporta il discorso al principio chiarificando la richiesta in maniera brevechiara ed esplicita. Evita di mercanteggiare in questa fase perché creerebbe confusione riguardo al valore della tua richiesta.
  • Accordo – con un ascolto attivo delle obiezioni o timori si evitano conflitti ed equivoci. Dimostrando interesse sincero nei confronti dei bisogni dell’altro aumentiamo la possibilità che i nostri desideri vengano rispettati.
  • Se necessario cedi qualcosa di minore per il greater good (il tuo obiettivo) dimostrando flessibilità; un’attitudine flessibile chiama sempre successo nella comunicazione.

Che la negoziazione creativa abbia inizio!

creative negotiation

 

 

 

Advertisements